Cookie Policy Crossfit e la tecarterapia YouTecar. Dott. Marco Angius | YOUTECAR

Oggi abbiamo il piacere di pubblicare un articolo scritto da un Fisioterapista esperto nella riabilitazione di atleti di una specifica disciplina: il Crossfit, in particolare dott. Angius ci riporterà il caso di un atleta con una sindrome dolorosa alla spalla.

Dott. Marco Angius

Il Crossfit è uno sport in grande ascesa a livello mondiale.

La vasta gamma di movimenti espone gli atleti ad una moltitudine di possibilità di infortunio, spesso dettata dalla forte componente emotiva che spinge sempre al superamento dei propri limiti in ogni singolo allenamento.

Nel Crossfit non esistono due allenamenti uguali, ma si può identificare uno schema più o meno ricorrente nella gestione della lezione, che potrebbe essere ricondotto al seguente:

  • warmup,
  • skill del giorno,
  • WOD (Workout Of the Day)
  • ed eventualmente il cooldown o defaticamento.

La grande variabilità dei movimenti è dovuta all’utilizzo di gestualità mutuate da altri sport come la ginnastica, la pesistica olimpica e l’utilizzo di ergometri come la airbike, lo Skierg e il vogatore.

Nonostante questa ampia gamma di esercizi e di combinazioni tra questi, le problematiche muscolo-scheletriche presentate dagli atleti che praticano questo sport, mostrano una certa ripetitività.

L’aspetto emotivo che coinvolge l’atleta, specialmente nel WOD, lo porta spesso ad ignorare inequivocabili segnali di allarme, nonostante le indicazioni dei coach che richiamano, in maniera ricorrente ed energica, ad una maggiore attenzione alla tecnica.

Purtroppo spesso tutto ciò viene disatteso e ci si avvia verso la possibilità di incorrere in un infortunio.

In questo articolo trattiamo il caso clinico di un atleta, che lamenta una sindrome dolorosa che colpisce la sua spalla.

Antonio è un crossfitter di alto livello, ha lamentato un dolore improvviso durante l’esecuzione di un esercizio agli anelli.

crossfit allenamento e fisioterpia

Si presenta alla nostra attenzione con forte dolorabilità nella parte anteriore della spalla sinistra, in tutti i movimenti overhead.

Fatta la valutazione clinica e inviato dallo specialista radiologo per investigare la qualità dei tessuti e la presenza di eventuali lesioni, escludiamo questa ultima eventualità e procediamo col trattamento.

Lo spasmo muscolare sulla base del pattern motorio alterato, ha portato l’atleta ad avvertire una forte dolorabilità in prossimità dei fasci anteriori del deltoide, che però sappiamo essere un muscolo che sovrasta una zona di sovrapposizione dei fasci dei muscoli grande pettorale, grande dorsale, sottoscapolare, capo lungo del bicipite oltreché del suddetto deltoide anteriore.

La gestualità “overhead” dell’atleta che pratica crossfit è identificada da un pattern motorio ben specifico, che genera stress sui tessuti molli del cingolo scapolo omerale e della articolazione scapolo toracica, che a loro volta possono generare dei punti di restrizione al movimento stesso anche a distanza dal punto di dolore, e spesso esserne la causa.

L’obiettivo che ci prefiggiamo, dopo le valutazioni fatte, è quello di avere subito un importante effetto antalgico!

Con YouTecar, non è trascurabile la piacevolezza della seduta apprezzata dal paziente dolorante, da subito grazie a questo abbiamo la possibilità di avere una maggiore compliance, possiamo quindi lavorare con la Tecarterapia e con mobilizzazioni per migliorare il Range Of Motion (ROM) ad arco doloroso escluso.

tecarterapia crossfit

Con il manipolo capacitivo e resistivo di maggiore diametro abbiamo deciso di trattare la muscolatura più voluminosa del gran pettorale, gran dorsale e della parete addominale.

Lo scopo principale era ricercare una applicazione antalgica, tramite il rilassamento ottenuto con 15’ di elettrodo capacitivo unipolare e 15’ di elettrodo resistivo unipolare.

L’obiettivo è stato raggiunto perché siamo riusciti ad ottenere un’importante rilassamento dello spasmo muscolare grazie alle caratteristiche di YouTecar, che grazie alla potenza di 200 watt, sufficiente per tutti i trattamenti, anche se mai utilizzata alla massima potenza, ha reso possibile un trattamento di grosse masse muscolari sempre in una condizione di massima sicurezza.

Unipolare_youtecarCon i manipoli più piccoli abbiamo scelto di trattare in seguito i muscoli con una sede anatomica più difficile da raggiungere come il sottoscapolare.
L’esecuzione del trattamento è stata portata avanti, grazie alla maneggevolezza di YouTecar con una tecnica dinamica sul Range Of Motion (ROM) più ampio ma non arrivando mai ad evocare il dolore, il quale è andato via via riducendosi nel corso della seduta.

Il paziente trattato con YouTecar alla fine della seduta dimostra un completo ripristino del range di movimento libero da dolore.

Tutta la muscolatura trattata svolge un ruolo di intrarotazione dell’omero e se diventa disfunzionale può innescare dei meccanismi di compenso e di opposizione involontaria ai movementi di “apertura” come quelli tipici dello snatch (lo strappo della pesistica olimpica) o la fase eccentrica dei movimenti alla sbarra come pullups e muscleups.

crossfit corsa tecarterapiaGrazie al rilassamento ottenuto attraverso l’applicazione con finalità antalgica permesso da YouTecar abbiamo ridato la possibilità al nostro atleta di ricominciare ad allenarsi senza dolore e con un programma di esercizi specifici di mantenimento del ripristinato Range Of Motion.

Utilizzo la tecarterapia, in particolare YouTecar, perché da terapista mi consente di ottenere migliori risultati in minor tempo rispetto ad altri macchinari, con grande potenza e massima sicurezza grazie ad un’erogazione stabile, e grazie alla facilità di trasporto, mi offre la possibilità di utilizzarla anche in situazioni di emergenza in caso di trasferte per competizioni nazionali o internazionali.

Anche questa volta grazie YouTecar!

Dott. Marco Angius

ESTREMA SEMPLICITÀ, SUPER PRESTAZIONI ad un PREZZO INCREDIBILE

PREZZO INFERIORE A 4000 Euro

SCOPRI LA FANTASTICA PROMOZIONE NOLEGGIO!

compila il form qui sotto

Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicita sanitaria concernente i dispositivi medici, si avvisa l'utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali


YOUTECAR è garantita da difetti di fabbricazione per un periodo di 5 ANNI a decorrere dalla data di acquisto comprovata da documento fiscale.  Ulteriori dettagli sono forniti sul manuale d’uso dei dispositivi.

Gli interventi di assistenza tecnica vengono generalmente eseguiti entro 2 giorni lavorativi, esclusi i tempi di movimentazione del dispositivo. Oltre tale periodo verrà proposto un apparecchio sostitutivo di cortesia.

INVIA
1
Chiedi subito le info di cui hai bisogno
Ciao
clicca su INVIA per parlare con noi